Segnalazioni



Di che si tratta? Un protocollo di sicurezza che impedisce ad un computer, all’accensione, di avviare un software che non sia certificato… In sostanza rende impossibile avviare un live CD o un sistema operativo che non sia certificato.

I fatti:

  • la certificazione a Windows 8 richiede che il sistema abbia UEFI Secure Booting ABILITATO
  • la certificazione a Windows 8 NON richiede che l’utente abbia la possibilità di disabilitare l’UEFI, e vi sono dei produttori di hardware (computer) che hanno già affermato che questo non sarà possibile
  • la certificazione a Windows 8 NON richiede che il computer venga fornito con altre chiavi se non quelle Microsoft (ovvero, certificati firmati da Microsoft)
  • Un sistema che viene venduto con UEFI abilitato (e non disabilitabile) e contiene solo chiavi Microsoft avvierà sempre e solo sistemi operativi Microsoft

Avete presente quel bollino che trovate sui vostri computer con il logo di Windows?

Sul mio portatile ne ho uno con il simbolo di Windows e la scritta “Windows 7”.

I produttori di computer, per ottenere la certificazione di Microsoft DEVONO sottostare al programma di certificazione di Microsoft, chi ottiene il Logo di certificazione ottiene incentivi da Microsoft.

Ogni produttore può decidere, in autonomia, se sottostare al programma di certificazione ma, siccome Windows è in posizione dominante (90% del mercato circa) ottenere la certificazione è fondamentale per non perdere competitività con gli altri produttori. È facile prevedere che tutti i produttori venderanno PC con UEFI Secure Booting attivo, come richiesto per la certificazione Microsoft.

In genere questa certificazione si applica ai PC OEM, ovvero quelli con Windows preinstallato, la quasi-totalità dei computer acquistati dai comuni mortali 🙂

Fonte: Mathew Garret (aka mjg59) e nello specifico questo e questo post sul suo blog; mjg59 è uno sviluppatore Red Hat molto attivo nella community Linux; ultima fonte è Microsoft stessa.

Interrompo il lungo silenzio per riassumere quanto dice mjg59 nei suoi due articoli linkati qui sopra: in italiano, sia per dar eco alla notizia che NON DEVE passare inosservata sia per permettere anche ai non anglofoni di venirne informati.

È presto per andare nel panico ma è il caso di iniziare a preoccuparsi.

Vi state chiedendo, più nello specifico, cosa questo comporta?

Comincio subito spiegando un po’ meglio a cosa serve e come funziona questo UEFI Secure Booting, senza andare troppo nel tecnico:


Quest’anno sono andato a Lodi e ho partecipato al Linux Day del LoLug..

Ho parlato di Git: uno dei più avanzati sistemi di versionamento distribuiti (e multipiattaforma)! Se scrivete software, tesi, libri, pagine internet vi farebbe davvero comodo!

Rispetto a SVN è un’altro pianeta… SVN è vecchio, scarno, scomodo! Git è al passo con la tecnologia, pieno di funzionalità, veloce e comodo!

Git è il sistema di versionamento ideato da Linus Torvalds e utilizzato da tutti i progetti legati a Linux, da grossi progetti in casa google e da moltissime altre aziende e progetti tecnologicamente avanzati.

Moltissimi progetti stanno inoltre migrando a git (fra pochi giorni verrà probabilmente annunciata l’avvenuta migrazione da parte di jquery¹ (migrazione iniziata meno di una settimana fa e che sta avvenendo silenziosamente).

La mia presentazione scaricabile QUI è un’introduzione a git: formati ODS (non supportato da wordpress, lo trovate nello Zip), PDF e PDF con le note che pressappoco dicono ciò che ho detto a voce nel talk.

[¹] jquery è una famosa libreria javascript per realizzare complessi effetti grafici con poche righe di codice! 🙂 Se scrivete javascript e non lo conoscete dovete ASSOLUTAMENTE colmare questa mancanza.

Nota Off Topic: il blog non è morto, è solo semi-deceduto! Deceduto perché non vi scrivo da mesi, semi perché continuo a rispondere ai commenti e ho sempre la speranza di trovare il tempo per tornare a scriverci… Se ancora qualcuno mi segue battete un colpo! 😀


Ieri l’annuncio: Debian ha aggiunto alle architetture distribuite fin ora (i368, amd64, …)  due nuove architetture: kfreebsd-i386 e kfreebsd-amd64.

In altre parole Debian non è più, da ieri, una distribuzione esclusivamente Linux. Stiamo infatti parlando di un sistema GNU/FreeBSD dove quest’ultimo sostituisce il kernel del pinguino.

Non ho provato la distro ma mi limito a segnalare la notizia che è passata nella mailing list del mio Lug proprio oggi.

L’annuncio linkato spiega che le due nuove architetture (che sarebbe meglio chiamare sistemi operativi visto che il kernel cambia) sono al momento in Experimental e Unstable e un ristrettissimo numero di package è disponibile al momento (solo lo stretto necessario).

Con questo rompo un lungo silenzio sul mio blog… Un giorno ritornerò a scrivere 🙂


È con grande tristezza e con un po’ di ritardo che oggi vi annuncio l’uscita delle tanto attese OpenGL 3.0.

Vi ho parlato di come Direct3D di microsoft avesse vinto la battaglia con OpenGL in passato. Una storia da cui OpenGL esce sconfitta ma a testa alta.

Oggi le cose stanno ben diversamente da allora!

OpenGL 3.0 era la speranza degli utenti Linux e Mac ma non solo! Migliaia di sviluppatori di giochi e applicazioni 3D attendevano questo rilascio che prometteva importanti cambiamenti strutturali alle specifiche!

L’ARB aveva promesso, ad esempio, un’API orientata agli oggetti, seppur ancora basata su C. Un rifacimento quasi completo della struttura e molte altre cose.

OpenGL 3.0 avrebbe dovuto uscire molto tempo fa ma la sua uscita è stata rimandata più volte. Chiedendo informazioni nel canale ufficiale di OpenGL si poteva essere, con egual probabilità, ignorati o invitati a “non rompere i maroni, quando esce esce! Guarda il sito“.

Ebbene non ho più “rotto i maroni”, fiducioso. Guardando oggi il sito di opengl effettivamente un bell’annuncio indica che la specifica OpenGL 3.0 è pronta ed è liberamente consultabile e scaricabile.

Il problema è che quest’API che doveva sbaragliare Direct3D di microsoft surclassando DirectX10 si è invece rivelata un’immensa delusione!

La maggior parte delle modifiche promesse non sono state implementate.

Capiamoci! OpenGL 3.0 implementa lo stato dell’arte delle schede video! Quindi è pari a DirectX10 (direct3d), e forse anche superiore, per quanto riguarda le feature implementabili! Ci sono i Vertex Shader, gli shader sono stati migliorati, vi sono diverse altre caratteristiche delle più moderne schede video. Però la release non ha nulla di radicalmente diverso da OpenGL 2.1. Sono in molti a dire che poteva essere taggata OpenGL 2.2 ed uscire molto molto tempo fa!

Gli sviluppatori che hanno tanto atteso la riscrittura delle API sono DECISAMENTE INCAZZATI, altri semplicemente amareggiati o delusi.

A cosa è dovuta ufficialmente questa scelta? Apparentemente non si è voluto rompere la compatibilità con alcune applicazioni CAD. Ebbene si! OpenGL è ancora leader nel campo CAD e l’ARB non ha voluto rischiare di perdere questa leadership: ha preferito abbandonare ogni possibilità di attirare il mercato videoludico; mercato più avanzato tecnologicamente e caratterizzato da una rapida evoluzione.

Resterà quindi DirectX di microsoft a far strada sui videogiochi.. Ovviamente solo sui sistemi operativi redmond.

L’ARB dimostra incapacità a prendere decisioni importanti, sordità alla community di sviluppatori, atteggiamento non lungimirante e senza progetti per il futuro se non quelli di mantenere le cose come stanno ora. Si rassegna a seguire microsoft DirectX con qualche mese di ritardo invece di provare a trascinare il mercato dell’hardware grafico con innovazioni e scelte importanti.

Questo significa che le speranze per gli utenti non-windows come me di poter un giorno giocare nel proprio sistema operativo si spengono tristemente.

Mi restano solo alcune domande a cui non so dare risposta.

Perché rimandare così a lungo se poi non è stata riscritta tutta la API? Almeno potevano rilasciare subito e accaparrarsi così parte del mercato nel passaggio DirectX10/Vista. Scelta strategica suicida?

Perché rilasciare l’11 di agosto in assoluto silenzio? A pochi giorni da ferragosto, quando molti sono in vacanza, senza un minimo di pubblicità o un qualche tentativo far notizia?!? A che gioco stanno giocando?

Perché non rispondono alle critiche se non per chiedere di moderare il linguaggio? È come se “se lo aspettassero” e avessero deciso in anticipo di tenere questa linea.

A questo punto aveva più senso creare un API apposita per i giochi e lasciare che i CADisti utilizzassero l’API retro-compatibile e vecchia.

Vorrei tanto poter dar risposta alle mie domande ipotizzando che dietro a tutti ci sia stata Microsoft ma non penso che questa volta le si possa dare colpa.

Sono amareggiato.


Talvolta, in genere per lavoro, si è costretti ad utilizzare Windows, anche per brevi periodi.

A me è capitato… Mi hanno dato un portatile con, ovviamente, preinstallato Vista.

Il progetto è cominciato e non ho avuto il tempo di installare e configurare l’ambiente su Linux per il lavoro.

tanto per darvi un idea di quanto tempo ho avuto ultimamente…

era un po\' che non avevo tempo di fare upgrade
era un po di tempo che non aggiornavo

Beh…

mi son trovato parecchio male.. quando si è abituati a certe cose (il terminale prima fra tutte) trovarsi senza da un senso di smarrimento…

Raccolgo qui qualche consiglio che spero possa essere utile a chi si trova nella situazione in cui mi sono trovato io fino ad oggi (da oggi ho finalmente cominciato a lavorare sul mio sistema preferito).

  • MSys: una shell minimale che si installa in fretta e fornisce i principali strumenti GNU (sed, cat, find, grep, ecc..). I dischi windows sono automaticamente montati in /c /d ecc… Note dolenti… non ha il “man” e il sistema è davvero minimo. Note positive: si installa in un attimo e da un immediato senso di sollievo 😛
  • Putty: client Telnet/SSH essenziale se si vuole connettersi ad una macchina unix da remoto
  • MinGW: porting su windows degli strumenti GNU, principalmente per sviluppatori che vogliono compilare utilizzando il compilatore GNU
  • Cygwin: un sistema Linux più completo che MSys e che permette di scegliere quali pacchetti installare. Molto più versatile ma più complesso da configurare. E ci va più tempo per essere operativi.
  • 7-zip: d’obbligo per gestire archivi e quant’altro su windows
  • TXMouse: quante volte selezionavo qualcosa e premevo il tasto centrale dove volevo incollarlo.. quindi guardavo perplesso il puntatore che lampeggiava… argh! che palle devo fare “copia” e poi “incolla”. Beh questo programmino ovvia al problema (a dir la verità su Vista non l’ho provato ma su XP so che funzia a dovere)
  • Un buon editor di testo, eccone qualcuno: Notepad++, GVim (per chi è abituato a vim), Emacs, probabilmente molti altri…
  • Ovviamente il solito parco software: Firefox, OpenOffice, Gimp, Inkscape, PDFPrinter (a seconda degli utilizzi possono servire).. Ci sono due progetti che raccolgono in un CD i software più comunemente utilizzati, il lovoro dei gruppi è di selezionare i software migliori nel panorama open source, per i più svariati usi, e fornirli in un comodo CD: Tarantasio (promosso e ideato dal LoLug, del mio amico whitenoise) e TheOpenCD (curato dai ragazzi del Politecnico di Torino)

Bene…

Provvederò a mantenere questa lista aggiornata con software che scoprirò in futuro o che verranno sviluppati in futuro..

Se avete suggerimenti indicatemeli pure nei commenti, magari con una brevissima descrizione 🙂


La situazione italiana è uno schifo.. non c’è bisogno di ripeterlo. La colpa è di chi ci governa..

Sinistra e Destra sono solo 2 parole per descrivere la stessa cosa: la sinistra e la destra che ci sono oggi al governo non rappresentano più le correnti di pensiero da cui prendono il nome.

La verità è che non possiamo votare qualcuno che ci rappresenta: semplicemente perché difficilmente lì dentro qualcuno ti rappresenta!

L’unica cosa che possiamo fare è votare chi è per lo meno onesto..

È stata pubblicata sul blog di grillo la lista dei condannati che sono stati inseriti nelle liste per queste elezioni.. ecco qua quanti ne candida ogni lista

– PDL 56
– PD 18
– UDC – Rosa Bianca 9
– Lega Nord 8
– Partito Socialista 3
– Sinistra Arcobaleno 3
– La Destra 2
– Aborto No Grazie 1
Italia dei Valori 0

La lista comprende condannati, prescritti, indagati e rinviati a giudizio.

  • Condannati: non c’è bisogno di spiegarlo
  • Prescritti: il reato può essere stato commesso ma è passato troppo tempo e quindi la legge italiana non punisce più (casi notevoli: Andreotti fino al 1980 ha rapporti accertati con la mafia ma “grazie” alla prescrizione è ancora lì e non è stato punito per questo)
  • Indagati: beh.. c’è bisogno di spiegarlo?
  • Rinviati a giudizio: significa che il PM ritiene ci siano abbastanza prove a carico della colpevolezza dell’indagato e quindi richiede il “rinvio a giudizio”, il che significa che dovrà comparire in tribunale per difendersi dalle accuse (è il contrario di “archiviato”: cioè quando non ci sono prove del reato o che l’indagato centri qualcosa con esso)

La lista in formato PDF potete scaricarla e leggerla qui o qui! Per ogni persona viene spiegato cos’ha fatto o cos’è sospettato di aver fatto…

VI RICORDO CHE, PER CHI HA PROCESSI IN ATTO, QUANDO SARANNO IN PARLAMENTO IL LORO GIUDIZIO VERRÀ SOSPESO E CON UN PO’ DI “FORTUNA” (per loro) SARANNO PRESCRITTI

Vi ricordo che negli altri paesi NESSUNO si azzarda a votare un politico se solo si sospetta che abbia mentito anche una sola volta.

La lista è senz’altro istruttiva… per capire come mai le cose non vanno in Italia.

Rischiamo di essere buttati fuori dall’Europa¹, il debito pubblico² è più grande che mai e farci governare da dei delinquenti non è esattamente quello che ci serve adesso.

Io voto Di Pietro perché è l’unico onesto lì dentro e spero che riesca per lo meno, se ha abbastanza voti, a mettere i bastoni tra le ruote a chi andrà al potere.

Non votare come consiglia qualcuno (es. Grillo) è secondo me inutile perché per come funziona la legge elettorale (niente quorum³) il non voto è un voto a chi vince.

ps: io ho firmato la petizione per il software libero affermando che “prenderò in considerazione chi da il proprio appoggia al software libero per le prossime elezioni”.. Ebbene.. l’ho considerato e visto che non c’è scelta perché vi è un solo partito, che comunque ha aderito alla petizione (hanno aderito tutti, le promesse sono facili da fare) direi che sto rispettando la mia firma.

ppss: quel che dice grillo NON È oro colato. Io non sono d’accordo con tutto ciò che fa/dice. Ho la mia testa e la uso… ciò nonostante, a differenza delle TV e delle testate giornalistiche più famose, cerca di informare la gente sulla situazione reali e, come fa ogni blogger, dice quel che ne pensa. Io nel mio piccolo cerco di fare lo stesso per tutti i temi in cui scrivo.

¹ c’è chi esulta sentendo questo perché sostiene che “l’euro ci ha rovinati“; bene, lasciatemi dire a costoro: non avete capito una mazza! Senza offesa… ma non è l’euro che ci ha rovinato! Il fatto che tutto è raddoppiato di prezzo non è stata colpa dell’euro altrimenti sarebbe successa la stessa cosa in tutti gli altri paesi che, contemporaneamente a noi, hanno introdotto la moneta unita. La colpa è di chi era al governo quando è entrato in vigore l’euro: sono loro che dovevano controllare le tariffe, sono loro che affermavano che “l’inflazione è diminuita”, sono gli stessi che hanno “risolto” la disoccupazione con il precariato… grazie.. f…i di p….a

² il debito pubblico, per chi non lo sapesse, sono i titoli di stato: quando tu cittadino compri un titolo di stato presti dei soldi allo stato. Quando lo stato ha bisogno di soldi emette nuovi titoli. Se tu rivuoi in dietro i tuoi soldi lo stato per ridarteli deve emettere altri titoli per poter pagare i tuoi. Ecco cos’è il debito pubblico! Sono soldi che lo stato ha preso in prestito perché quelli delle tasse non bastavano… Il debito pubblico si è formato durante lo scandalo tangenti, quando i politici che governavano a quel tempo si sono intascati i nostri soldi. Oggi non è cambiato nulla.. tranne che controllano l’informazione e quindi ci possono dire che *pat-pat* “va tutto bene”

³ il quorum è una soglia sotto la quale le elezioni non hanno valore. Le elezioni politiche non hanno il quorum il che significa che basta 1 singolo voto perché tutto il potere venga spartito tra chi va su.


I driver nvidia su Linux hanno fatto passi da gigante e ormai ottengono prestazioni migliori che quelli di Windows Vista!!!

Uno dei benchmark, quello con i risultati migliori!
Questo è uno dei benchmark che confrontano le prestazioni di una scheda grafica nVidia su Ubuntu 8.04 alpha 5, solaris e Vista. Questo particolare test è quello che ha ottenuto i migliori risultati, per gli altri il distacco è meno evidente ma è comunque SEMPRE in vantaggio Ubuntu.

In altre parole.. a chi dice che Linux non è pronto per il mercato dei videogame voglio solo rispondere così: PRRRRRRRRRRRRRRR!

Abbiate pazienza.. non è una gran finezza però DirectX 10 era una delle poche caratteristiche di punta di Windows Vista e DirectX 10 apporta principalmente migliorie alla grafica 3d implementando gli ultimi ritrovati nel campo delle schede video!

Tra parentesi le stesse cose che fa DirectX 10 le fa anche OpenGL.. con le estensioni (si dessero una mossa a rilasciare sta benedetta specifica OpenGL 3.0 sarebbe anche ora!!)

E poi considerato come DirectX ha vinto su OpenGL sarebbe giusto se OpenGL tornasse in voga!

Pagina successiva »