il procedimento è stranamente macchinoso, ma non difficile. (e vale anche per le chiavette usb con fat32)

vi servirà “mtools

se avete una distro debian based probabilmente è già installato.. altrimenti apt-get install mtools..

per altre distro.. cercate mtools ed installatelo

nel manuale vi spiega che questo “pacchetto” comprende diverse utility per editare file/partizioni msdos.. gli unici che potranno mai servirvi sono mattrib e mlabel. rispettivamente per cambiare gli attributi di un file dos e settare l’etichetta del disco..

ma prima di poterli usare dovete impostare il file /etc/mtools.conf

oppure farne una copia nella vostra cartella locale (cp /etc/mtools/.conf ~/.mtoolsrc ) ed editare quella

supponiamo che la vostra partizione fat32 sia il device: /dev/sda2

allora in questo file dovete scrivere la riga:

drive c: file="/dev/sda2"

dove c: è la lettera di unità che volete assegnare a /dev/sda2… potete anche scegliere un’altra lettera (d, f, i, h, z.. quel che vi pare) basta che se ne mettete più di uno abbiano tutti lettere diverse

ad esempio c: -> /dev/sda2, d: -> /dev/hda1 e così via… (magari a: -> /dev/fd0 per il floppy)

cmq.. salvate ed uscite!

adesso date il comando

mlabel c:

vi mostrerà la label corrente e vi chiederà quella nuova.. scrivetela e date invio…

Fatto

per scoprire il nome del device di un disco

normalmente i dischi sono montati nella directory /media/. Se il vostro disco non ha alcuna etichetta verrà montato come /media/disk/; i successivi prenderanno nomi alquanto fantasiosi come: /media/disk-1/, /media/disk-2/ e così via… questi nomi sono i “punti di montaggio” dei dischi!

Conoscendo i punti di montaggio dei vostri dischi potete scoprire qual’è il nome che Linux (udev) ha associato alle partizioni dei vostri dischi semplicemente consultando l’esito del comando cat /proc/mounts che sarà qualcosa tipo:

/dev/sdd5 /media/disk ext3 rw,nosuid,nodev,data=ordered 0 0
/dev/sdd6 /media/disk-1 ext3 rw,nosuid,nodev,data=ordered 0 0
/dev/sdd1 /media/disk-2 vfat rw,nosuid,nodev,uid=1000,fmask=0022,dmask=0022,codepage=cp437,iocharset=iso8859-1 0 0

Ci sarà altra roba ma voi cercate il punto di montaggio che vi interessa (seconda informazione). Il primo è il nome del device ( es. /dev/sd6), il secondo dov’è montato (es. /media/disk-1), la terza informazione ci dice che tipo di driver è stato usato per il filesystem e quindi che tipo di filesystem (es. ext3, vfat), seguono le opzioni di montaggio

ps: se la partizione è ext2 o ext3 è sufficiente il comando “e2label /dev/sda1 etichetta” sostituite ad “etichetta” il nome che volete dargli e a /dev/sda1 il nome del device a cui volete cambiare etichetta