Sfoghi



Da Sabato (14 Febbraio 2009) ad oggi circa un centinaio di blog su Linux hanno annunciato l’uscita di Debian Lenny come nuova stable e l’introduzione a Squeeze come nuova testing.

3 giorni di notizie tutte uguali. La maggior parte senza uno straccio di approfondimenti, tutti sui soliti aggregatori di blog su Linux.

Mi chiedo che senso ha.

Ma li seguite gli aggregatori su cui voi stessi scrivete? Ma vi sarà venuto il dubbio che se tutti dicono la stessa cosa un altro post uguale non fa che buttare altra immondizia sul web?!?

La blogosfera italiana è perlopiù scialba. La maggior parte dei “blogger” che scrive cose inutili, segue la moda, parla senza sapere, non approfondisce una mazza e si lancia su qualunque flame possibile e/o immaginabile; la riflessione personale e le idee sono ridotte al copia incolla con riadattamenti di altri blog, stranieri o meno.

Ci sta anche ogni tanto un post inutile, ma qui è la regola!

Voi che avete annunciato Debian Lenny, spiegatemi che utilità pensavate che avesse un tale annuncio quando c’erano già altri mille post identici al vostro? Perché perdete il vostro tempo a riscrivere quel che ha già scritto un altro?

Fate come me.. se non avete nulla di interessante da dire, o non avete il tempo di documentarvi per poter dire qualcosa di interessante o non ne avete la voglia…

E allora da bravi ripetete con me

“Meglio il silenzio…”

“Meglio il silenzio…”

“Meglio il silenzio…”


sono quasi emozionato a presentarvi il mio primo plagio….

Aggiornamento (7 feb 2008)

markpersy ha messo online la guida su mencoder: io ritiro tutto quello di cui l’ho accusato.. in fondo può succedere a tutti di sbagliare! E sono sicuro che non lo farà più.

(altro…)


Mi limito a riportare questo articolo del partito pirata perché contiene già tutto il necessario e mi permette di aiutare sia con il googlebombing che invitare la gente a fare la stessa cosa e a firmare la petizione!

NOTA IMPORTANTE!

è in giro un altra petizione (su firmiamo.it) oltre a quella consigliata qu: NON la firmate perché su firmiamo.it quando firmate date il consenso a mandarvi pubblicità!!! (dicesi SPAM) Potete sempre fidarvi invece di petitiononline..

Blogger e possessori di un sito web di tutta Italia.. proseguite la lettura e fate la stessa cosa che ho fatto io

(altro…)


Mi riferisco all’informazione, al rumore assordante del silenzio che ogni giorno i nostri Media ci propongono, telegiornali e giornali.. mentre tutta la rete si indigna per quello scandalo italiano, uno dei tanti, che volge al termine, ovviamente un lieto fine per i protagonisti (no, non siete voi i protagonisti) i tg e le principali testate italiane che dicono?

nulla, perché è mai esistito qualche scandalo su http://www.italia.it ? mi perdonerete se non lo linco..

Oggi chi ci deve governare e decidere per il nostro bene è impegnato a truffarci mentre ci sorride e rassicura amabilmente, i mezzi di informazione ci mostrano tette e culi, gente che ride e scherza, mandrie di ignoranti, il dibattito politico si è ridotto ad una lista di frasi di vari politici senza alcun commento, alcuna critica.. in stile blob

Dove sono finiti i giornalisti che fanno domande scomode? ah già… non possono apparire in trasmissioni pubbliche, sono stati allontanati, per il vostro bene.. (o così vi dicono, anche se a me non hanno mai fatto nulla)
per fortuna noi che usiamo il web siamo al sicuro… o no?

più passa il tempo e più mi viene voglia di mandarli tutti affanculo!


Stamattina c’era nebbia a Pavia.. e anche nella mia mente!

L’importante esame che dovevo dare è andato male.. Era un esame tosto, l’ultimo esame della mia carriera universitaria, non passarlo significava rischiare di perdere la consegna del libretto e andare fuori corso. L’ho preparato.. credevo bene.. ma l’agitazione mi ha giocato un brutto scherzo e la nebbia pavese si è addentrata nella mia mente impedendomi di scrivere la più banale delle dimostrazioni…

I professori sono anche stati “buoni”, mi hanno proposto un appello straordinario per riuscire a consegnare il libretto in tempo.. e non posso certo biasimarli per avermi mandato a casa… Ciò nonostante non posso fare a meno di arrabbiarmi con me stesso per aver perso il sangue freddo con conseguente tabula rasa…

adesso la corsa alla laurea diventa una corsa sul filo del rasoio….


Julie Amero, insegnante di 40 anni del Connecticut è stata giudicata colpevole di aver intaccato la morale dei ragazzi (12-13 anni al momento del fatto) di una classe a cui faceva supplenza, ora rischia è stata condannata a 40 anni di carcere.

Si sarà spogliata davanti a tutti?

Avrà fornito prestazioni sessuali ai minori?

no.. ha messo un vecchio computer dotato di windows 98 e internet explorer 5 (entrambi datati e da tempo privi di aggiornamenti di sicurezza) davanti alla classe

si è assentata 5 minuti per andare in bagno e al suo ritorno ha trovato tutti i ragazzini davanti ad un sito web di acconciature, poco dopo una serie di pop-up a sfondo sessuale e dal contenuto esplicito hanno fatto la loro comparsa, l’insegnante ha cercato di chiuderli ma questi continuavano a moltiplicarsi come funghi…

insomma.. il pc si è preso un bello spyware! Praticamente una specie di virus/script di una pagina web pensato per aprire una marea di pubblicità non richiesta..

in genere questi pop-up si aprono in continuazione e chiuderne uno ne provoca l’apertura di altri 3..

insomma, un ragazzo ha raccontato l’accaduto a casa, i genitori si sono rivolti al preside di istituto ed è partita la denuncia…

pochi giorni fa l’insegnante è stata considerata colpevole..

non so se vi rendete conto: per dei pop-up involontari dal contenuto pornografico che sono spuntati davanti ad una classe di bambini questa donna ora rischia 40 anni di carcere!!! 40 anni! sono una vita intera! Con che coraggio un giudice può guardare in faccia una persona e darle 40 anni di carcere per qualcosa di simile? qualcosa che potrebbe succedere a qualunque insegnante con poca esperienza o sarebbe probabilmente successo con qualunque altro insegnante si fosse trovato lì in quel momento con quel computer datato e privo di protezioni..

Pensateci perché un ingiustizia così potrebbe succedere a voi o ai vostri figli un giorno.

La parola giustizia ha perso ogni significato.. che schifo!

Link di approfondimento:

http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1847950

http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1893895

http://www.theregister.co.uk/2007/02/14/julie_amero_case/ (ENG)


il mondo ne è pieno! Politici, esperti informatici improvvisati, medici per accondiscendenza divina, esperti di politica ed economia da bar.. una sola cosa accomuna tutte queste persone!

loro SANNO DI SAPERE! E se anche qualcuno di preparato sull’argomento gli dovesse far notare che si sbagliano si ostineranno sempre e comunque a dirti che LORO hanno ragione! Sono queste le persone che davvero sanno quel che dicono ascoltatele. Ipse Dixit e via così avanti con le cazzate che c’è posto!

È irrilevante che le loro conoscenze siano limitate ad un ristrettissimo campo, perché loro sanno di sapere!