È un po’ di tempo che volevo scrivere le configurazioni del mio notebook su linux.. Un notebook rognoso che mi aveva dato qualche problema con la scheda video anche su linux.. un notebook che mi sento di SCONSIGLIARE a chi ha intenzione di installarci linux! Ma se siete tra gli sfortunati possessori (come me) vi servirà quanto segue..

inizierò trattando il problema più grosso.. la scheda video, perfino con windows xp ho dovuto installarmi questi driver non ufficiali per far funzionare la scheda a dovere! Ragazzi.. prendetevi un NVidia! va molto meglio sia su linux che su windows…

cercherò di aggiornare questo post, se siete interessati salvatevi il “permalink” qui sotto e controllate ogni tanto.

Bandiera Inglese

You can find the MTRR solution part English translation here

Versione guida: 1.2.1 (30 Agosto 2007)

***AGGIORNAMENTI***

30/08/2007 – 1.2.1

24/04/2007 – 1.1.2

  • aggiunto sistema a versioni🙂
  • precisato che si deve rendere lo script per l’mtrr eseguibile con chmod (grazie a Mario per avermi fatto notare che non lo avevo scritto)
  • reso la spiegazione della procedura da seguire più semplice da seguire ai meno esperti

20/04/2007 – 1.1.1

  • Spiegazione su come modificare lo script per chi non ha 2 GB di ram modificata, c’era da aggiustare il numero dei registri🙂

19/04/2007 – 1.1.0

  • Aggiunte informazioni sulla scheda video: Driver Open, precisazioni sul problema dell’MTRR
  • Migliorato la visualizzazione dello script per la correzione del bug all’MTRR, ora è possibile copiarlo direttamente dal mio blog in un file di testo

*******

Overview

lspci

00:00.0 Host bridge: nVidia Corporation nForce3 Host Bridge (rev a4)
00:01.0 ISA bridge: nVidia Corporation nForce3 LPC Bridge (rev f6)
00:01.1 SMBus: nVidia Corporation nForce3 SMBus (rev a4)
00:02.0 USB Controller: nVidia Corporation nForce3 USB 1.1 (rev a5)
00:02.1 USB Controller: nVidia Corporation nForce3 USB 1.1 (rev a5)
00:02.2 USB Controller: nVidia Corporation nForce3 USB 2.0 (rev a2)
00:06.0 Multimedia audio controller: nVidia Corporation nForce3 Audio (rev a2)
00:06.1 Modem: nVidia Corporation nForce3 Audio (rev a2)
00:08.0 IDE interface: nVidia Corporation nForce3 IDE (rev a5)
00:0a.0 PCI bridge: nVidia Corporation nForce3 PCI Bridge (rev a2)
00:0b.0 PCI bridge: nVidia Corporation nForce3 AGP Bridge (rev a4)
00:18.0 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] HyperTransport Technology Configuration
00:18.1 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] Address Map
00:18.2 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] DRAM Controller
00:18.3 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] Miscellaneous Control
01:00.0 VGA compatible controller: ATI Technologies Inc RV350 [Mobility Radeon 9600 M10]
02:00.0 Ethernet controller: Marvell Technology Group Ltd. 88E8001 Gigabit Ethernet Controller (rev 13)
02:01.0 CardBus bridge: Ricoh Co Ltd RL5c476 II (rev b3)
02:01.1 FireWire (IEEE 1394): Ricoh Co Ltd R5C552 IEEE 1394 Controller (rev 08)
02:01.2 Generic system peripheral [0805]: Ricoh Co Ltd R5C822 SD/SDIO/MMC/MS/MSPro Host Adapter (rev 17)
02:01.3 System peripheral: Ricoh Co Ltd R5C592 Memory Stick Bus Host Adapter (rev 08)

Amd64 (K8) 3200+ con 512 MB di ram (aggiornato a 2 GB) 400DDR, Ati Mobility Radeon 9700 con 128 MB di ram video, chipset nVidia nForce3 per audio, agp bridge e controller usb. (Win)Modem 56k Conexant (Linuxant). Firewire IEEE 1394 e lettore di CARD (SD/SDIO/MMC/MS…). 4 porte usb 2.0 e scheda wireless usb integrata.

NOTA: Durante l’installazione aggiungere il parametro vga=771 per eliminare lo sfarfallio dello schermo.

Installazione di Debian Sid 32bit (x evitare problemi ulteriori): Linux mastro 2.6.18-k8-crypt #1 SMP Sat Jan 13 12:11:04 CET 2007 i686 GNU/Linux

notate il kernel SMP (supporto multiprocessore) che sembrerebbe inutile per questo laptop.. vedremo dopo perché.

Kernel

Io ho ricompilato il kernel a mano, ma credo che i kernel precompilati che potete installare funzionino senza grossi problemi (comunque se volete provarci e non sapete come fare date un occhiata qui).

  • ottimizzazioni per processoro K8, motivo principale per cui mi sono ricompilato il kernel, non si trova un kernel precompilato per architettura k8 nelle versioni 32bit
  • supporto SMP attivo, serve per evitare un problema sugli IRQ causato dai driver proprietari ATI fglrx, non ho ancora capito perchè succeda ne perché il supporto SMP risolva il problema.
  • agpgart + amd64_agp, per l’agp
  • DRM come modulo, per avere un accellerazione 3d
  • skge, scheda di rete
  • CONFIG_BLK_DEV_AMD74XX=y: AMD and nVidia IDE support, scheda madre (DMA ecc..)
  • Alsa, scheda audio
  • Supporto per Memory 4GB se avete più di 1 GB di ram

Scheda Video

Driver Open (radeon)

Con i driver open si possono “apprezzare” fastidiosi effetti grafici, non ho uno screenshot al momento ma vedrò di procurarmelo, il 3d pare funzionare ma è di una lentezza tale che è come non averlo!

*aggiornato il 19/04/2007*

Ecco l’esempio di “difetti” che ottengo con i driver open, sono “Random”, talvolta inesistenti, talvolta peggiori (cliccare sull’immagine per ingrandirla)
Difetti Video Asus A4K con Driver Open
I nuovi Driver Open hanno migliorato il supporto alla scheda di questo notebook, ora per molte applicazioni il driver open da dei buonissimi risultati, esistono ancora però frequenti casi in cui manca una qualche funzionalità e quindi avviene un “fallback” al software rendering

in altre parole: se viene richiesta una funzione OpenGL che il driver non supporta per quel programma si smette di utilizzare la scheda video e si fa tutto via processore, come se la scheda non avesse il supporto al 3D. I passi avanti sono comunque notevoli, è possibile giocare senza grossi problemi a giochi come “tremulous” o “quake3” per esempio.

AIGLX + Compiz funzionano. Il resize delle finestre è molto lento, si notano rallentamenti con alcuni effetti.

GL_VERSION: 1.3 Mesa 6.5.1
GL_VENDOR: Tungsten Graphics, Inc.
GL_RENDERER: Mesa DRI R300 20060815 AGP 1x TCL

come vedete viene usato AGP ad 1x:/

Driver Chiusi (fgrlx)

Si rendono quindi necessari i driver proprietari ATI (fglrx), e anche con questi, come vedremo, ci sono diversi problemi; alcuni li ho già risolti, altri sono ancora irrisolti.

Prelevate i driver fglrx ed installateli come preferite.

Installazione in debian con apt-get e module-assistant

io ho usato (potete installare gli stessi pacchetti da synaptic):

$ apt-get install fglrx-driver fglrx-kernel-src fglrx-control fglrx-control-qt3 module-assistant

l’ultimo pacchetto (modul-assistant) vi è utile per conpilarvi il modulo fglrx

quindi date:

$ m-a a-i fglrx

vi verrà compilato il modulo per la vostra scheda video..

in /etc/X11/xorg.conf cambiate il driver della scheda video da “radeon” a “fglrx

Section “Device”
Identifier “ATI Technologies Inc RV350 [Mobility Radeon 9600 M10]”
Driver “fglrx”
# Driver “radeon”
BusID “PCI:1:0:0”
Option “TVFormat” “PAL-B” # Formato italiano dello standard tv (per l’uscita video SVIDEO)

EndSection

notate che ho commentato Driver “radeon” e sostituito con Driver “fglrx”.

riavviate X o tutta la macchina

capire il problema

i difetti grafici dovrebbero essere spariti, ma niente accellerazione 3D! come fate a saperlo?

ci sono 2 modi:

$ glxinfo
name of display: :0.0
display: :0 screen: 0
direct rendering: No <————————— appunto

oppure

$ fglrxinfo
display: :0.0 screen: 0
OpenGL vendor string: Mesa project: www.mesa3d.org
OpenGL renderer string: Mesa GLX Indirect
OpenGL version string: 1.2 (1.5 Mesa 6.4.2)

le mesa sono un implementazione software (che non usano la scheda video) delle OpenGL.

se notate

$ dmesg

[fglrx] Maximum main memory to use for locked dma buffers: 1899 MBytes.
[fglrx] module loaded – fglrx 8.27.10 [Jul 27 2006] on minor 0
ACPI: PCI Interrupt Link [LNKE] enabled at IRQ 11
ACPI: PCI Interrupt 0000:01:00.0[A] -> Link [LNKE] -> GSI 11 (level, low) -> IRQ 11
mtrr: no more MTRRs available
[fglrx:firegl_addmap] *ERROR* mtrr allocation failed (-28)
[fglrx] Internal AGP support requested, but kernel AGP support active.
[fglrx] Have to use kernel AGP support to avoid conflicts.
[fglrx] AGP detected, AgpState = 0x1f00421b (hardware caps of chipset)
mtrr: no more MTRRs available
[fglrx:firegl_unlock] *ERROR* Process 4540 using kernel context 0

mentre /var/log/Xorg.0.log riporta:

(II) fglrx(0): [drm] register handle = 0x00004000
(EE) fglrx(0): [agp] unable to acquire AGP, error “xf86_ENOSPC”
(EE) fglrx(0): cannot init AGP
(II) fglrx(0): [drm] removed 1 reserved context for kernel
(II) fglrx(0): [drm] unmapping 8192 bytes of SAREA 0x2000 at 0xb71af000
(WW) fglrx(0): ***********************************************
(WW) fglrx(0): * DRI initialization failed! *
(WW) fglrx(0): * (maybe driver kernel module missing or bad) *
(WW) fglrx(0): * 2D acceleraton available (MMIO) *
(WW) fglrx(0): * no 3D acceleration available *
(WW) fglrx(0): ********************************************* *

il problema è da ricercare qui:

cat /proc/mtrr
reg00: base=0x00000000 ( 0MB), size= 16MB: write-back, count=1
reg01: base=0x01000000 ( 16MB), size= 16MB: write-back, count=1
reg02: base=0x02000000 ( 32MB), size= 32MB: write-back, count=1
reg03: base=0x04000000 ( 64MB), size= 64MB: write-back, count=1
reg04: base=0x08000000 ( 128MB), size= 128MB: write-back, count=1
reg05: base=0x10000000 ( 256MB), size= 256MB: write-back, count=1
reg06: base=0x20000000 ( 512MB), size= 512MB: write-back, count=1
reg07: base=0x40000000 (1024MB), size=1024MB: write-back, count=1

ora.. molti di voi si chiederanno: che diavolo è l’MTRR? più o meno me lo sono chiesto anche io tempo fa (ci ho messo parecchio a capire che il problema era qui). Detto in breve, e semplificando assai, è una tecnologia per controllare come il processore accede ad aree di memoria, che se utilizzata opportunamente può accellerare anche del 250% la velocità di scrittura/lettura dei dati dalla memoria, è molto utile per la memoria della scheda video e dell’agp (ponte con la scheda video).

Allora.. dove sta il problema? Ci sono 8 registri disponibili per l’MTRR e nel mio (vostro?) sistema sono tutti occupati! Io ho 2 GB di ram i primi 7 definiscono il primo gigabite, l’ultimo il secondo gigabyte. Quando X (il server grafico) viene avviato tenterà di caricare automaticamente i moduli per l’agp e la vostra scheda video, che a loro volta cercheranno di aggiungere dei registri MTRR per le proprie memorie, se queste sono però occupate vi darà errore e disabiliterà tutto quello che avrebbe usato l’MTRR lasciandovi senza accellerazione hardware 3d.

prendo uno di questi registri e provo a spiegarvi:

reg01: base=0x01000000 ( 16MB), size= 16MB: write-back, count=1

registro 1 (il secondo, la numerazione parte da 0)

si riferisce all’area di memoria che va da base a base+size.

ora, gli indirizzi di memoria si indicano in esadecimale di solito: quindi 0x01000000 in esadecimale corrisponde al Byte: 16777216, potete verificarlo con la calcolatrice del vostro sistema operativo. Se dividete per 1024 due volte ottenete il corrispettivo di quella cifra in MByte… indovinate quanto fa? 16 MB, quello che c’è scritto tra parentesi..

quindi… parte da 16 MB e ha dimensione 16 MB, se ora controllate noterete che tutti gli 8 registri sono contigui (quando finisce uno parte l’altro) e dello stesso tipo (write-back, count=1) .

NOTA: il problema viene rilevato solo se avete più di 512 MB di RAM, in quanto servono 2 registri liberi per l’utilizzo della scheda video con l’mtrr. Se avete 512MB di ram avrete giusto 2 registri liberi, nonostante questo la patch “non fa male”🙂

Le soluzioni al problema sono 2: dire in qualche modo ai driver della scheda video di NON usare MTRR.. oppure sistemare l’allocazione di quei registri.

soluzione alternativa: peggiore, più lenta, e più difficile

Nel primo caso finiremo con prestazioni decisamente inferiori; comunque, visto che era stata la mia prima “soluzione”, vi riporto come avevo fatto (è complicato per un newbie, ma lo metto qui solo per ricordarmelo, leggete oltre per la soluzione)..

è necessario ricompilare il modulo a mano dopo averci fatto qualche piccola modifica

nella directory /usr/src/modules/fglrx-kernel/fglrx/build_mod/

modificare il file firegl-public.c sostituendo ogni occorrenza di CONFIG_MTRR con XCONFIG_MTRR. (con vi basta il comando “:%s/CONFIG_MTRR/XCONFIG_MTRR/g“)

ora entrate nella directory corrispondente al vostro kernel e date “make”, se non vi da errori copiate il modulo fglrx.ko nella directory dei moduli del vostro kernel /lib/modules/2.x.x-blabla/kernel/drivers/video/ . Riavviate e l’accellerazione 3D dovrebbe funzionare senza usare l’MTRR.

praticamente quel che è stato fatto è far credere al modulo che il supporto MTRR non sia presente nel kernel.

Ora vi mostro invece qual’è il modo migliore che ho trovato per risolvere il tutto…

Soluzione al problema dell’MTRR

Una soluzione migliore è quella di riorganizzare manualmente i registri dell’MTRR inserendo uno script all’avvio che li sistemi, copiate ed incollate questo script in /etc/init.d/ quindi create un link simbolico in /etc/rcS.d/ che avvii lo script subito dopo mountkernfs.sh. (ln -s /etc/init.d/fix-mtrr /etc/rcS.d/S03fix-mtrr) riavviate e dovreste avere l’accellerazione 3d funzionante e che utilizza MTRR. Ecco lo script (dovete adattarlo alla vostra quantità di ram).

#!/bin/sh -e
### BEGIN INIT INFO
# Provides:          mtrr-fix
# Required-Start:    mountkernfs
# Required-Stop:
# Default-Start:     S
# Default-Stop:
### END INIT INFO

PATH="/usr/local/sbin:/usr/local/bin:/sbin:/bin:/usr/sbin:/usr/bin"

. /lib/lsb/init-functions

case "$1" in
start)
	log_action_begin_msg "Fixing MTRR..."
	for i in 1 2 3 4 5 0 6 7;
	do
		echo "disable=$i" >| /proc/mtrr;
	done;
	echo "base=0x00000000 size=0x80000000 type=write-back" >| /proc/mtrr
	log_action_end_msg 0
	;;

*)
	echo "Usage: /etc/init.d/fix-mtrr {start}"
	exit 1
	;;
esac

exit 0

se per qualunque ragione questo script non dovesse funzionare, provate con questo, che dovrebbe andare ovunque

#!/bin/bash

for i in 1 2 3 4 5 0 6 7;
do
	echo "disable=$i" >| /proc/mtrr;
done;
echo "base=0x00000000 size=0x80000000 type=write-back" >| /proc/mtrr

qualunque script scegliate, ponete attenzione a questa riga:

for i in 1 2 3 4 5 0 6 7;

questa va bene se avete 2 GB di RAM, se avete 1 GB dovete togliere il numero “7”, se ne avete 512 dovete togliere il “6” e il “7”.
come capite questo? dall’output di cat /proc/mtrr, i numeri che compaiono lì devono essere quelli che hanno il tipo “write-back”

e a questa:

echo “base=0x00000000 size=0x20000000 type=write-back” >| /proc/mtrr

cambiate la cifra esadecimale in grassetto secondo questa tabella e la vostra quantità di ram (quella fisica, non quella della scheda video)

128 MB = 0x08000000
256 MB = 0x10000000
512 MB = 0x20000000
1 GB = 0x40000000
2 GB = 0x80000000

Ecco che dovete fare passo passo:

  1. Copiate quello script in un file (che io ho chiamato fix-mtrr ) e riadattatelo
  2. quindi date a quel file i diritti di esecuzione ( chmod +x fix-mtrr ) e copiatelo in /etc/init.d/ (vi serviranno i diritti di root per copiarlo in quella cartella )
  3. create un link simbolico per far si che venga lanciato all’avvio: ln -s /etc/init.d/fix-mtrr /etc/rcS.d/S03fix-mtrr
  4. riavviate

adesso l’accellerazione 3d dovrebbe funzionare

$ fglrxinfo
display: :0.0 screen: 0
OpenGL vendor string: ATI Technologies Inc.
OpenGL renderer string: MOBILITY RADEON 9700 Generic
OpenGL version string: 2.0.6011 (8.28.8)

IRQ nobody cared

questo problema mi è spuntato dopo un aggiornamento dei driver fglrx, mi pare (ma non sono sicuro) dalla versione fglrx 8.28.8. A causa di questo problema viene diabilitato l’IRQ10 e di conseguenza anche il modem e la scheda ethernet. In dmesg potrete vedere qualcosa di simile:

irq 10: nobody cared (try booting with the “irqpoll” option)
[<c01031af>] show_trace_log_lvl+0x5b/0x172
[<c01037b3>] show_trace+0xf/0x11
[<c010383d>] dump_stack+0x15/0x17
[<c012e42e>] __report_bad_irq+0x36/0x7d
[<c012e60c>] note_interrupt+0x197/0x1d3
[<c012dd55>] __do_IRQ+0x75/0xa4
[<c010426c>] do_IRQ+0x6e/0x7e
[<c0102cda>] common_interrupt+0x1a/0x20
DWARF2 unwinder stuck at common_interrupt+0x1a/0x20
Leftover inexact backtrace:
handlers:
[<c0333f51>] (ohci_irq_handler+0x0/0x713)
[<c03466b3>] (usb_hcd_irq+0x0/0x4f)
[<f98838ea>] (skge_intr+0x0/0x342 [skge])
[<f98ab49e>] (snd_intel8x0_interrupt+0x0/0x17d [snd_intel8x0m])
[<f9da0944>] (sdhci_irq+0x0/0x530 [sdhci])
Disabling IRQ #10

avete 2 modi per aggirare il problema

  1. nella configurazione di grub ( o comunque del vostro boot manager ) aggiungere l’opzione di avvio irqfixup.
  2. utilizzare un kernel compilato con supporto multiprocessore (SMP), non so ancora perché ma pare “risolvere” il problema.

Touchpad

Il touchpad funziona con i driver Synaptic ( xserver-xorg-input-synaptics ), per prima cosa dovete quindi installare (se già non le avete) le librerie synaptics (in genere ci sono giù sui sistemi debian/ubuntu); quindi installare un bel tool per configurare il touchpad non sarebbe male no? Se installate uno dei tool qui indicati vi installerà in automatico anche le librerie (potete anche installarne più di uno):

Usate l’installer di pacchetti che preferite o lanciate questi comandi da root (comando su oppure sudo)

Pacchetto generico di configurazione:

apt-get install qsynaptic

Specifico per gnome (ma potete usarlo anche altrove)

apt-get install gsynaptics

Specifico per KDE (ma potete usarlo anche altrove)

apt-get install ksynaptics

Non basta, dovete configurare il server grafico (X11) per utilizzare correttamente il vostro touchpad, quindi potrete usare quei tool per configurarlo.

da root aprite /etc/X11/xorg.conf e nella sezione (section) “Module” aggiungete:

Load “synaptics”

quindi per configurare il vostro mouse sempre in xorg.conf

Section “InputDevice”
Identifier “Synaptics Touchpad”
Driver “synaptics”
Option “SendCoreEvents” “true”
Option “Device” “/dev/psaux”
Option “Protocol” “auto-dev”
Option “HorizScrollDelta” “0”

# permette di accendere spegnere il touchpad
Option “SHMConfig” “true”
EndSection

con buona probabilità il vostro xorg.conf sarà già quasi a posto tranne per la mancanza delle riga identificata in grassetto che permette ai tool di prima di configurare il touchpad, e vi permette di spegnerlo e accenderlo (se configurate ACPI come spiegato sotto potrete poi usare il tasto sulla tastiera per spegnerlo ed accenderlo)

i comandi da terminale per accendere o spegnere il touchpad sono:

per spegnerlo:

synclient TouchpadOff=1

per accenderlo

synclient TouchpadOff=0

questo giusto per i curiosi🙂

ACPI

Il supporto ACPI per gli Asus a4k è presente dalla versione 0.31 del modulo asus_acpi, potete trovare l’homepage degli sviluppatori qui. Nel momento in cui scrivo è disponibile la versione 0.32. Le versioni precedenti permettevano solo di utilizzare i comandi Alza/abbassa/togli volume e quelli di luminosità, dalla 0.31 potete utilizzare anche i tasti vicino a quello di spegnimento, molto comodo in particolare quello per accendere/spegnere il touchpad.

NOTA: su windows non sono mai riuscito ad usare i 2 tasti programmabili, uno apriva gestione risorse, l’altro non sortiva effetti! Su linux invece me li sono personalizzati a piacere!

Scaricate il driver e seguite questa procedura da terminale perfavore (si potrebbe fare anche in altri modi ma mi vien più comodo spiegarvela così, fate tutto da root anche se basterebbe fare il make install da root)

cd /dove/avete/scaricato/il/file

tar xvfj acpi4asus-0.32.tar.bz2

cd acpi4asus-0.32/

make && make install

questo NON fatelo da root (samples si trova nella cartella acpi4asus-0.32 che avete scompattato il file con il comando tar)!!

mkdir ~/.asus_acpi/

cp -r samples/* ~/.asus_acpi/

Così avete installato il driver, però a me (su debian) si è installato in un punto sbagliato, ho risolto spostando il vecchio driver e creando un collegamento a quello nuovo (questo se lo volete fare va fatto tutto da root)

cd /lib/modules/$(uname -r)/

mv kernel/drivers/acpi/asus_acpi.ko kernel/drivers/acpi/asus_acpi.ko.backup

ln -s kernel/drivers/acpi/asus_acpi.ko acpi/asus_acpi.ko

bene.. ora facciamo in modo che il tutto si carichi automaticamente all’avvio, sempre da root eseguite questi 2 comandi (mi raccomando le doppie frecce >>), al modulo asus_acpi serve il modulo backlight:

cat “backlight” >> /etc/modules

cat “asus_acpi” >> /etc/modules

adesso dovete fare in modo che il vostro Desktop Manager (Gnome, Kde, Xcfe, fluxbox o quant’altro) lanci in automatico il demone asus_acpid. Qui trovate una guida su come farlo manualmente sui diversi desktop manager. Se avete Gnome in realtà vi viene più semplice seguire questa procedura:

  1. Desktop -> Preferenze -> Sessioni
  2. scheda “Avvio Programmi”
  3. Cliccare su “Aggiungi”
  4. scrivere asus_acpid
  5. Dare Ok e di nuovo OK

Se avete KDE la procedura credo sia altrettanto simile, non ho KDE davanti al momento e non l’ho mai usato più di tanto, suppongo ci sia una specie di pannello di controllo dove potete dire a KDE cosa volete sia avviato in automatico. (se qualcuno ha KDE o un altro Desktop Manager può lasciarmi un commento con spiegato come si può fare graficamente con altri Desktop Manager?)

Riavviate il computer (non sarebbe necessario ma si fa prima a dirvi di fare così) e il nuovo modulo ACPI funzionerà a dovere. Se avete configurato il Touchpad dovrebbe già funzionare il tasto di accensione/spegnimento senza che voi cambiate nulla.

Ora potete personalizzarvelo, quando avrò tempo vi spiegherò come, intanto vi do dei consigli per chi volesse provarci da solo (chi sa magari fra poco faranno un tool grafico per fare questa cosa):

man asus_acpid ( tasto Q per uscire)

tail -f ~/.asus_acpi/log #(CTRL+C per uscire)

e date un occhiata ai file nella directory .asus_acpi/ che abbiamo creato prima nella vostra home directory o se preferite cartella personale (sono gli esempi, samples).

se aggiungete un “evento” dovete terminare e riavviare il demone asus_acpid. ( killall asus_acpid && asus_acpid& )

se fate casino potete sempre cancellare la directory .asus_acpi e rimetterci i file di esempio come abbiamo fatto prima

Problemi non risolti [incompleto]

*incompleto* perché ho trattato solo la scheda video, non ho mai provato ad usare l’infrarossi, ne la porta fireware e quindi non so se funzionino o meno.. questo notebook è davvero antipatico!

Si verificano dei blocchi del sistema “random” che paiono essere causati dai (dannati) driver fglrx! I blocchi si verificano in genere durante l’utilizzo intensivo dell’accellerazione hardware 3d. Lo schermo si “congela” rimanendo con l’ultima immagine prima del blocco, qualunque essa sia. La cosa curiosa è che nel log del sistema non si trova nulla di anomalo, e il portatile risponde ad eventuali sollecitazioni di rete (ping). Unica soluzione.. spegnere brutalmente e cercare di non usare screensaver 3d (se non ci sono applicazioni che usano il 3d in funzione non capita).

In realtà non ho modo di verificare se questo sia un problema solo mio o meno, vi prego di lasciarmi un commento se avete il mio stesso portatile ma questo non vi succede.

***NOTA***

se non trovate in questa guida quel che vi serve o avete problemi nel far funzionare il vostro notebook (o se trovate delle incorrettezze, anche se non mi pare di averne) lasciatemi un commento.. vedrò di aiutare voi e di conseguenza tutti quelli che avranno il vostro stesso problema

Sono poche le periferiche che non ho testato su questo notebook, se anche qui non sono trattate è solo per questione di tempo o adeguato “testing”

ad esempio potrei passarvi il mio xorg.conf però non sono ancora sicuro al 100% che sia totalmente ottimizzato!

Questa guida si trovava qui se volete leggere i commenti che sono stati fatti prima che venisse spostata (57 al momento)

Una Risposta to “Asus A4K Notebook completa – ita”


  1. […] Pubblicato su Guide, Linux a 14:12 di mastro La guida è stata spostata qui […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...