marzo 2008



Questo articolo sarà sia in Italiano che in Inglese: scusate per gli strani colori ma aiuta a distinguere tra le due lingue.

Mi serviva per la tesi produrre delle superfici parametriche utilizzando Scilab, tutti gli esempi trovati nel manuale e su web non funzionavano e davano strani errori!!!! Così mi sono stufato e ho studiato un metodo alternativo per disegnarle…

Per disegnare una sfera parametrica (di prova) ho seguito il metodo suggerito dalle guide ricevendo l’errore che vedete:

This article will be either in Italian and in English: sorry for the weird colors but help to differentiate them.

I was in trying to plot a 3d parametric surface with Scilab, all the example I’ve found in the manual and on the web doesn’t worked for me giving some weird errors!!!! So i pissed off and worked around it finding my own way to draw a parametric surface…

To draw a parametric sphere (to test) I tried the way suggested by manuals getting the error you see:

u=linspace(0,%pi); // primo vettore dei parametri / first parameter vector

v=linspace(0,2*%pi); // secondo vettore dei parametri / second parameter vector

deff('[x,y,z]=fun(u,v)',['x=sin(u).*cos(v)','y=sin(u).*cos(v)','z=cos(u)']); // definizione dell’equazione parametrica / define the parametric equation

mesh(u,v,fun);

Z must not be a scalar or vector, not rendering surface.
!–error 999
set: color_mode property does not exist for this handle
at line 4 of function generic_i_h called by :
line 2 of function %s_i_h called by :
line 22 of function mesh called by :
mesh(u,v,fun);

Ho ricontrollato parecchie volte ma non ho fatto nulla di diverso da quello consigliato in numerose guide! Eppure non funziona così… Quindi ecco come ho risolto:

I checked a lot of times but exactly made what many guides advice to do! Nevertheless it doesn’t work this way… So here how i solved this issue:

(altro…)

Annunci

Mi ritrovo a ringraziare nuovamente PaulTT per le sue utilissime segnalazioni su mplayer/mencoder!!

Rimuovere parti di un video, ad esempio le pubblicità, è semplicissimo su Linux se usate mplayer!! Non lo avrei mai pensato 😀

Cosa si può fare

semplicemente:

  • marcare delle parti di un video per essere automaticamente saltate o “silenziate” tutte le volte che lo si guarda
  • ricodificare il video eliminando o silenziando le parti che vogliamo

e per farlo basta guardarsi il video una volta, anche scorrendolo veloce, e dando 1 paio di comandi
Ebbene.. ecco come fare…

(altro…)


I driver nvidia su Linux hanno fatto passi da gigante e ormai ottengono prestazioni migliori che quelli di Windows Vista!!!

Uno dei benchmark, quello con i risultati migliori!
Questo è uno dei benchmark che confrontano le prestazioni di una scheda grafica nVidia su Ubuntu 8.04 alpha 5, solaris e Vista. Questo particolare test è quello che ha ottenuto i migliori risultati, per gli altri il distacco è meno evidente ma è comunque SEMPRE in vantaggio Ubuntu.

In altre parole.. a chi dice che Linux non è pronto per il mercato dei videogame voglio solo rispondere così: PRRRRRRRRRRRRRRR!

Abbiate pazienza.. non è una gran finezza però DirectX 10 era una delle poche caratteristiche di punta di Windows Vista e DirectX 10 apporta principalmente migliorie alla grafica 3d implementando gli ultimi ritrovati nel campo delle schede video!

Tra parentesi le stesse cose che fa DirectX 10 le fa anche OpenGL.. con le estensioni (si dessero una mossa a rilasciare sta benedetta specifica OpenGL 3.0 sarebbe anche ora!!)

E poi considerato come DirectX ha vinto su OpenGL sarebbe giusto se OpenGL tornasse in voga!


Se installate un altro sistema operativo dopo aver installato Linux (es. Windows) o se fate qualche tipo di disastro con grub che non è sistemabile semplicemente lavorando sulla configurazione è utile poter ripristinare l’installazione di Grub..

Difficoltà della guida: media

Per farlo potete usare un LiveCD, una chiavetta USB su cui è installato Linux o qualunque altro metodo vi permetta di ottenere una console o un terminale GNU/Linux..

Ad esempio per gli utenti Ubuntu il LiveCD va benissimo 🙂

l’installazione di grub non è semplicissima se provate a farla a mano ma usando lo script “grub-install” che è presente, penso, in quasi tutte le distro dovrebbe essere cosa facile.

Questa guida è utile anche per lavorare su un sistema Linux che risiede su un qualche disco, anche remoto

L’elenco di comandi che segue è la guida… se non vi è chiaro qualcosa sotto vado molto nei dettagli e spiego il significato di ognuno.

mkdir disk

mount /dev/sda1 disk # sda1 deve contenere la partizione root e la partizione boot

#mount /dev/sda2 disk/boot # solo se la partizione di boot è separata

mount --bind /dev/ disk/dev/

mount -t proc none disk/proc

chroot disk /bin/bash

grub-install /dev/sda # se il disco su cui installare è sda

# qualunque altro comando sul sistema installato (es. apt-get install ....)

per chi pensa sia arabo o semplicemente vuol capirci un po’ di più può proseguire la lettura della guida..

(altro…)