luglio 2007



Per caratteri speciali intendo ad esempio il simbolo TM ( ™ ), o la C cerchiata di copyright ( © ), o la R cerchiata di registered ( ® )… fino a poco tempo fa non sapevo come fare questi caratteri… e visto che vorrei evitare di dimenticarmelo… 😀 me lo segno qui, chissà che non serva a qualcun altro…

vedremo anche come fare caratteri come ¹²³ ± (più o meno) Ø (di insieme vuoto)»« (le virgolette aperta e chiusa o come si chiamano 😛 ) ecc.. ecc…

Aggiornamento: spiego anche come si fanno la e accentata maiuscola grave e acuta: È É

La guida non spiega come fare questi caratteri da console, ma solo all’interno dell’ambiente grafico X

(altro…)


Ogni linux box ha preconfigurato qualche servizio che viene eseguito periodicamente che verifica il sistema da eventuali problemi di sicurezza

in genere nella cartella /var/mail/nomeutente

quando si fa il log in da terminale (invece che da ambiente grafico) si viene avvertiti della presenza di nuove email che è possibile consultare (non troppo comodamente) con il comando “mail”

io preferisco leggerle da Thunderbird

AGGIORNAMENTO:

dopo il commento di Simone qui sotto ho cercato un po’ è ho capito come usare movemail con thunderbird per leggere le email, il metodo è migliore perchè:

  • le email segnate come Lette, restano segnate come lette
  • si può cancellare le email che si vuole
  • suppongo si possano anche mandare ad altri utenti ma non ho provato

ci avevo già provato senza successo perché ottenevo un errore tipo:

Unable to create lock file /var/spool/mail/daniele.lock .For movemail to work, it is necessary to create lock files in the mail spool directory. On many system, this is best accomplished by making the spool directory be mode 01777.

cambiare permessi mi sembrava assurdo… e infatti non è necessario, bastava aggiungere il mio utente al gruppo “mail” (punto 5 della nuova guida)

quindi ecco qui la nuova guida (wordpress mi ha fatto casino e mi è toccato rifare il post da zero…… va beh..)

  1. aprite thunderbird
  2. modifica->gestione account->aggiungi account
  3. Unix Spoolmail (Movemail)
  4. avanti, avanti, avanti (se volete scegliete un nome per l’account, io ho scelto “Linux Localmail System” )
  5. aprite un terminale e da root date il comando: “gpasswd -a vostrouser mail” (cambiate vostrouser ovviamente)
  6. uscite dal vostro account (log out) e rientrateci

end 🙂
Nota: ho letto in giro che l’account va aggiornato manualmente, ma non ho ancora provato 🙂

per chi ha seguito la vecchia guida semplicemente, da dentro thunderbird, eliminate la cartella “system” (o come l’avete chiamata)

questa è la vecchia guida (per i posteri):

(altro…)


Oggi sono venuto a conoscenza di TuxFeed.it grazie da imu.

Il progetto ha lo scopo di aggregare tra loro tutti i post riguardanti Linux dei blogger italiani

citando loro

Selezioniamo accuratamente i migliori blog italiani riguardanti Linux e aggreghiamo i feed sul nostro sito!! Sarai sempre al passo con le notizie, grazie ai nostri frequenti aggiornamenti, e sarai tutelato sull’attendibilità della fonte da cui proviene la notizia…

Da oggi sono entrato tra le loro fonti 🙂

Per i blogger che volessero tentare di far parte delle fonti di TuxFeed.it non avete che da utilizzare la pagina apposta e attendere il giudizio dei creatori del progetto.

Nel caso il vostro blog, come il mio, non sia totalmente Linux-tematico potete inserire un tag ad ogni articolo che riguarda Linux in qualche modo e dar loro il feed a quel tag

come?

io ad esempio ho dei tag “annidati” ovvero nella categoria “Linux” ci sono moltissimi altri tag…

se la categoria che tratta Linux ha il seguente URL

http://vostroblog.wordpress.com/tag/linux

non dovete far altro che fornire questo feed

http://vostroblog.wordpress.com/tag/linux/feed

facile no?

🙂 sono curioso di vedere gli sviluppi di questa iniziativa che mi sembra promettere bene!


Oggi con mia sorpresa imu mi ha lanciato questo meme estivo ( se vi state chiedendo che cosa sia un meme sappiate che me lo sono chiesto anche io la prima volta che ne ho sentito parlare )! Non posso rifiutarmi, sarebbe scortese vi pare? 😛

Spiaggia misteriosa

Questa è la spiaggia dove andrò quest’anno, vediamo se qualcuno scopré dov’è 😀

1. Vacanze al mare, in montagna o altro? 2 anni fa avrei risposta mare.. poi ho provato una vacanza in montagna… e direi che scegliere è impossibile, sono diverse, entrambe belle! Il mare è relax, divertimento, scherzi e giochi con gli amici! La montagna è contatto con la natura, aria fresca e pulita, pace, riflessione! Se sono costretto a scegliere comunque scelgo il mare 🙂
2. Cosa apprezzate di più delle vacanze? Il distacco da tutto il resto, il puro divertimento e la spensieratezza. Poter star lì a oziare in pace senza doversi sentire in colpa 😀 … e … lo iodio se sono al mare, perché finalmente mi fa respirare come se non fossi allergico 😀
3. Se ci andate, dove andate quest’anno e in che periodo? Ques’tanno torno in Sardegna! che apprezzo soprattutto per il mare limpido e pulito 😀 anche se il paesaggio brullo ha un non so che di affascinante!! dal 6 al 16 di agosto! Vacanza con gli amici… prenderò 3 kili come minimo e passerò la settimana successiva a dormire per recuperare !!!

4. Quale vacanza sognate? mi piacerebbe avere una piccola barca tutta mia, diciamo da 4-6 persone, per poter girovagare le più belle spiagge del mondo in compagnia degli amici migliori e della mia dolce metà, in autonomia, isolati da tutto in mezzo al mare/oceano per qualche mese

e adesso viene la parte più difficile… a chi mandare questo meme? hum… invito due persone per ora, non ho molti contatti con altri bloggers

Ecco gli invitati: whitenoise, pola


Senza voler offendere nessuno voglio qui riportare una cose che ho trovato su internet tempo fa e che mi aveva divertito 🙂

per il messaggio subliminale dovrete attendere la fine della lettera 😀

I tuoi  occhi  mi  dicono  che  tu  non  puoi  essere ver-
so  di  me  indifferente,  amo  il tuo viso e la tua imma-
gine,  ed  oggi  ho  deciso  con  gioia  di  volerti chia-
ramente    dire    tutto    l'amore    che    posso   pro-
vare.  Vorrei  che  tu  sapessi  quanto  amo  le  tue  co-
lorate  labbra  che  possono  sollevarmi  da  tante  ango-
sce,   vorrei   delicatamente   affondare  nella  tua  fi-
gura  e  nel  tuo  cuore,  per  una  vita  sempre più lun-
ga,   abbi  la  gentilezza  di  dirmi  se  sei  già  impe-
gnata  e  se  la  tua  gioia  è  stata  da  altri  conqui-
stata  perché  in  tal  caso  dopo  aver  sfondato  il cu-
mulo  di  ostacoli  e  sormontata  la  tua  lamina  di ge-
lo mi accontenterei di passare le mie labbra sulle tue ma-
gnifiche guance sotto un  cielo trasformato in mille fiam-
melle,   mentre le tue guance accarezzerebbero le mie pal-
lide  guance  e  ciò  mi  sembra  un istante di vita idea-
le.    Voglio    sperare    tu    mi    faccia   una   se-
ria    dichiarazione    ed    ogni    dubbio    si    tol-
ga   affinché   ogni   desiderio   sia   affettuoso.

avete scovato il messaggio subliminale? non è difficile 😀 ma se non lo avete fatto…

(altro…)


Voglio semplicemente segnalarvi un’interessante discussione nella mailing list del kernel Linux in cui ha partecipato anche Linus Torvarlds, che spiega dettagliatamente perché non gli piace la GPLv3 (tutto in inglese e c’è parecchio da leggere, quindi mettetevi comodi)

Quite fundamentally, whenever you extend the reach” of a license past just the derived work, you will *always* get into a situation where people who designed two different things get into a conflict when they meet. The GPLv2 simply avoids the conflict entirely, and has no problem at all with the “Do unto others as you would have them do unto you”.

In poche parole, quando si estende l’influenza di una licenza ai lavori derivati, si arriverà sempre in una situazione in cui le persone che hanno creato due cose diverse arriveranno ad un conflitto quando si incontreranno. La GPLv2 semplicemente evita del tutto tale conflitto, e non c’è alcun problema con il “Fai ad altri ciò vorresti fosse fatto a te”. [traduzione mia]

In effetti sono d’accordo con quanto dice Linus qui..

non ho ancora avuto il tempo di leggerla tutta (la discussione) e me la appunto qui.. riservandomi di riprendere il Thread per tradurre e commentare altre frasi

non ho ancora un’opinione sulla GPLv3, credo che leggere i botta e risposta di persone che ne sanno di più possa iniziare a farmi comprendere meglio la tematica

qui la discussione (andare all’ultima pagina per leggerla dal principio)

oppure per leggerla più comodamente (perché strutturata ad albero) e non perdersi il continuo della discussione (che cambia titolo) qui

Segnalo infine questo articolo comparso su slashdot, non consideratelo! Il bloggers ha estrapolato alcune frasi di Linus, togliendole dal contesto, e ha così creato un immagine sbagliata della posizione di Linus.. si è tra l’altro “dimenticato” di linkare il messaggio a cui si riferisce.

Invito tutti i lettori che si addentrano nella lettura della discussione a riportare parti di frasi (con link alla pagina in cui possono essere ritrovate) e commentarle..

via al dibattito su GPLv2 vs GPLv3

per favore astenetevi da flame e manteniamo il discorso su un piano civile 😉


Questa guida è orientata a sistemi Debian e Ubuntu, ma può essere riadattata a qualunque altro sistema semplicemente usando il gestore dei pacchetti dell’altro sistema 🙂

Ahimé i MIDI sono una di quelle cose non è facile capire “da soli” come configurare.. ecco perché esiste questa guida

vedremo come far funzionare i MIDI in qualunque programma del sistema, con l’esempio pratico con kmid (programma per KDE che permette di ascoltare file MIDI e ha il supporto al karaoke)

la guida è facile facile 🙂 e presuppone che il suono nel vostro sistema funzioni già (con ALSA, se non sapete probabilmente funziona già con ALSA)

(altro…)


Mi riferisco all’informazione, al rumore assordante del silenzio che ogni giorno i nostri Media ci propongono, telegiornali e giornali.. mentre tutta la rete si indigna per quello scandalo italiano, uno dei tanti, che volge al termine, ovviamente un lieto fine per i protagonisti (no, non siete voi i protagonisti) i tg e le principali testate italiane che dicono?

nulla, perché è mai esistito qualche scandalo su http://www.italia.it ? mi perdonerete se non lo linco..

Oggi chi ci deve governare e decidere per il nostro bene è impegnato a truffarci mentre ci sorride e rassicura amabilmente, i mezzi di informazione ci mostrano tette e culi, gente che ride e scherza, mandrie di ignoranti, il dibattito politico si è ridotto ad una lista di frasi di vari politici senza alcun commento, alcuna critica.. in stile blob

Dove sono finiti i giornalisti che fanno domande scomode? ah già… non possono apparire in trasmissioni pubbliche, sono stati allontanati, per il vostro bene.. (o così vi dicono, anche se a me non hanno mai fatto nulla)
per fortuna noi che usiamo il web siamo al sicuro… o no?

più passa il tempo e più mi viene voglia di mandarli tutti affanculo!


Linux Gamers e possessori di questo mouse? (la guida dovrebbe funzionare per qualunque mouse a più tasti)

A4tech X7 Mouse

A4Tech X7 Gamer Mouse

si? anche io

Caratteristiche

  • model: X-718
  • ottico
  • 5 tasti
  • fino a 2000 dpi e possibilità di cambiare al volo i dpi con un tasto addizionale ciclando fra: 600 dpi, 800dpi, 1200dpi, 1600dpi, 2000dpi

Edit: pare che la Trust abbia preso il mouse dell’A4Tech e lo abbia ribrandizzato chiamandolo Trust GM 4600 🙂 così anche i possessori di questo mouse potranno seguire la qui presente guida… in realtà la guida è riadattabile con un po’ di impegno a qualunque tipo di mouse

**********************

Aggiornamento 23 Maggio 2008

  • La guida ha un difetto non da poco per chi utilizza altre periferiche usb oltre il mouse (es. tastiere USB) questo è stato corretto spiegando una modifica della procedura

**********************

Veniamo alla guida

Di default non tutti i tasti del mouse funzionano su Linux, oppure se premete quelli laterali è come se premeste il tasto sinistro e il tasto destro? 🙂

in questa guida spiegherò come configurare questo mouse, o qualunque altro mouse per cui i tasti non funzionano

NOTA: io sono molto prolisso, ma alla fine i passi per configurare il vostro mouse non sono moltissimi e non è una cosa difficile 🙂

(altro…)


Se siete dei giocatori incalliti non potete fare a meno di questa chicca!

I mouse USB vengono interrogati periodicamente (di default ogni 10 ms) dal sistema per raccogliere i “nuovi” dati

10 millisecondi è un tempo più che sufficiente come frequenza di aggiornamento ( o mouse polling ) per praticamente tutte le attività..

se però siete dei video giocatori (soprattutto di FPS, First Person Shooter) potrebbe farvi comodo avere un aggiornamento più frequente, e quindi una maggior fluidità!

(altro…)