Da Sabato (14 Febbraio 2009) ad oggi circa un centinaio di blog su Linux hanno annunciato l’uscita di Debian Lenny come nuova stable e l’introduzione a Squeeze come nuova testing.

3 giorni di notizie tutte uguali. La maggior parte senza uno straccio di approfondimenti, tutti sui soliti aggregatori di blog su Linux.

Mi chiedo che senso ha.

Ma li seguite gli aggregatori su cui voi stessi scrivete? Ma vi sarà venuto il dubbio che se tutti dicono la stessa cosa un altro post uguale non fa che buttare altra immondizia sul web?!?

La blogosfera italiana è perlopiù scialba. La maggior parte dei “blogger” che scrive cose inutili, segue la moda, parla senza sapere, non approfondisce una mazza e si lancia su qualunque flame possibile e/o immaginabile; la riflessione personale e le idee sono ridotte al copia incolla con riadattamenti di altri blog, stranieri o meno.

Ci sta anche ogni tanto un post inutile, ma qui è la regola!

Voi che avete annunciato Debian Lenny, spiegatemi che utilità pensavate che avesse un tale annuncio quando c’erano già altri mille post identici al vostro? Perché perdete il vostro tempo a riscrivere quel che ha già scritto un altro?

Fate come me.. se non avete nulla di interessante da dire, o non avete il tempo di documentarvi per poter dire qualcosa di interessante o non ne avete la voglia…

E allora da bravi ripetete con me

“Meglio il silenzio…”

“Meglio il silenzio…”

“Meglio il silenzio…”

Annunci

Ho fatto un’introduzione a Gimp e una panoramica delle funzionalità di Alfresco.

Le mie due presentazioni potete scaricarle qui.

Probabilmente presto si potrà scaricare tutto il materiale del Linux Day 2008 di Biella sul sito del BiLUG.

Ringrazio chi mi ha ascoltato.


È con grande tristezza e con un po’ di ritardo che oggi vi annuncio l’uscita delle tanto attese OpenGL 3.0.

Vi ho parlato di come Direct3D di microsoft avesse vinto la battaglia con OpenGL in passato. Una storia da cui OpenGL esce sconfitta ma a testa alta.

Oggi le cose stanno ben diversamente da allora!

OpenGL 3.0 era la speranza degli utenti Linux e Mac ma non solo! Migliaia di sviluppatori di giochi e applicazioni 3D attendevano questo rilascio che prometteva importanti cambiamenti strutturali alle specifiche!

L’ARB aveva promesso, ad esempio, un’API orientata agli oggetti, seppur ancora basata su C. Un rifacimento quasi completo della struttura e molte altre cose.

OpenGL 3.0 avrebbe dovuto uscire molto tempo fa ma la sua uscita è stata rimandata più volte. Chiedendo informazioni nel canale ufficiale di OpenGL si poteva essere, con egual probabilità, ignorati o invitati a “non rompere i maroni, quando esce esce! Guarda il sito“.

Ebbene non ho più “rotto i maroni”, fiducioso. Guardando oggi il sito di opengl effettivamente un bell’annuncio indica che la specifica OpenGL 3.0 è pronta ed è liberamente consultabile e scaricabile.

Il problema è che quest’API che doveva sbaragliare Direct3D di microsoft surclassando DirectX10 si è invece rivelata un’immensa delusione!

La maggior parte delle modifiche promesse non sono state implementate.

Capiamoci! OpenGL 3.0 implementa lo stato dell’arte delle schede video! Quindi è pari a DirectX10 (direct3d), e forse anche superiore, per quanto riguarda le feature implementabili! Ci sono i Vertex Shader, gli shader sono stati migliorati, vi sono diverse altre caratteristiche delle più moderne schede video. Però la release non ha nulla di radicalmente diverso da OpenGL 2.1. Sono in molti a dire che poteva essere taggata OpenGL 2.2 ed uscire molto molto tempo fa!

Gli sviluppatori che hanno tanto atteso la riscrittura delle API sono DECISAMENTE INCAZZATI, altri semplicemente amareggiati o delusi.

A cosa è dovuta ufficialmente questa scelta? Apparentemente non si è voluto rompere la compatibilità con alcune applicazioni CAD. Ebbene si! OpenGL è ancora leader nel campo CAD e l’ARB non ha voluto rischiare di perdere questa leadership: ha preferito abbandonare ogni possibilità di attirare il mercato videoludico; mercato più avanzato tecnologicamente e caratterizzato da una rapida evoluzione.

Resterà quindi DirectX di microsoft a far strada sui videogiochi.. Ovviamente solo sui sistemi operativi redmond.

L’ARB dimostra incapacità a prendere decisioni importanti, sordità alla community di sviluppatori, atteggiamento non lungimirante e senza progetti per il futuro se non quelli di mantenere le cose come stanno ora. Si rassegna a seguire microsoft DirectX con qualche mese di ritardo invece di provare a trascinare il mercato dell’hardware grafico con innovazioni e scelte importanti.

Questo significa che le speranze per gli utenti non-windows come me di poter un giorno giocare nel proprio sistema operativo si spengono tristemente.

Mi restano solo alcune domande a cui non so dare risposta.

Perché rimandare così a lungo se poi non è stata riscritta tutta la API? Almeno potevano rilasciare subito e accaparrarsi così parte del mercato nel passaggio DirectX10/Vista. Scelta strategica suicida?

Perché rilasciare l’11 di agosto in assoluto silenzio? A pochi giorni da ferragosto, quando molti sono in vacanza, senza un minimo di pubblicità o un qualche tentativo far notizia?!? A che gioco stanno giocando?

Perché non rispondono alle critiche se non per chiedere di moderare il linguaggio? È come se “se lo aspettassero” e avessero deciso in anticipo di tenere questa linea.

A questo punto aveva più senso creare un API apposita per i giochi e lasciare che i CADisti utilizzassero l’API retro-compatibile e vecchia.

Vorrei tanto poter dar risposta alle mie domande ipotizzando che dietro a tutti ci sia stata Microsoft ma non penso che questa volta le si possa dare colpa.

Sono amareggiato.


Ultimamente gli ottimi repository debian-multimedia si sono disallineati con i repository ufficiali…

io su Debian lenny da qualche settimane vedevo tutti i video verdognoli con totem!

per risolvere basta disinstallare il pacchetto gstreamer0.10-ffmpeg-full di debian-multimedia e sostituirlo con gstreamer0.10-ffmpeg dei repository ufficiali

apt-get install gstreamer0.10-ffmpeg

A quanto pare lo sviluppo debian ultimamente (da quando etch è diventata stabile) ha avuto un boom nello sviluppo 🙂

comunque per stare aggiornati con eventuali disallineamenti tra debian multimedia e i repository ufficiali basta consultare l’homepage di debian-multimedia. A quanto pare ci sono problemi anche con altre applicazioni in questo periodo.

se volete sistemare le anteprime dei video potete usare la soluzione drastica (eliminarle tutte):

rm ~/.thumbnails/normal/*

oppure aprire la cartella ed eliminarle a mano se non sono molte:

nautilus ~/.thumbnails/normal/

bye


Talvolta, in genere per lavoro, si è costretti ad utilizzare Windows, anche per brevi periodi.

A me è capitato… Mi hanno dato un portatile con, ovviamente, preinstallato Vista.

Il progetto è cominciato e non ho avuto il tempo di installare e configurare l’ambiente su Linux per il lavoro.

tanto per darvi un idea di quanto tempo ho avuto ultimamente…

era un po\' che non avevo tempo di fare upgrade
era un po di tempo che non aggiornavo

Beh…

mi son trovato parecchio male.. quando si è abituati a certe cose (il terminale prima fra tutte) trovarsi senza da un senso di smarrimento…

Raccolgo qui qualche consiglio che spero possa essere utile a chi si trova nella situazione in cui mi sono trovato io fino ad oggi (da oggi ho finalmente cominciato a lavorare sul mio sistema preferito).

  • MSys: una shell minimale che si installa in fretta e fornisce i principali strumenti GNU (sed, cat, find, grep, ecc..). I dischi windows sono automaticamente montati in /c /d ecc… Note dolenti… non ha il “man” e il sistema è davvero minimo. Note positive: si installa in un attimo e da un immediato senso di sollievo 😛
  • Putty: client Telnet/SSH essenziale se si vuole connettersi ad una macchina unix da remoto
  • MinGW: porting su windows degli strumenti GNU, principalmente per sviluppatori che vogliono compilare utilizzando il compilatore GNU
  • Cygwin: un sistema Linux più completo che MSys e che permette di scegliere quali pacchetti installare. Molto più versatile ma più complesso da configurare. E ci va più tempo per essere operativi.
  • 7-zip: d’obbligo per gestire archivi e quant’altro su windows
  • TXMouse: quante volte selezionavo qualcosa e premevo il tasto centrale dove volevo incollarlo.. quindi guardavo perplesso il puntatore che lampeggiava… argh! che palle devo fare “copia” e poi “incolla”. Beh questo programmino ovvia al problema (a dir la verità su Vista non l’ho provato ma su XP so che funzia a dovere)
  • Un buon editor di testo, eccone qualcuno: Notepad++, GVim (per chi è abituato a vim), Emacs, probabilmente molti altri…
  • Ovviamente il solito parco software: Firefox, OpenOffice, Gimp, Inkscape, PDFPrinter (a seconda degli utilizzi possono servire).. Ci sono due progetti che raccolgono in un CD i software più comunemente utilizzati, il lovoro dei gruppi è di selezionare i software migliori nel panorama open source, per i più svariati usi, e fornirli in un comodo CD: Tarantasio (promosso e ideato dal LoLug, del mio amico whitenoise) e TheOpenCD (curato dai ragazzi del Politecnico di Torino)

Bene…

Provvederò a mantenere questa lista aggiornata con software che scoprirò in futuro o che verranno sviluppati in futuro..

Se avete suggerimenti indicatemeli pure nei commenti, magari con una brevissima descrizione 🙂


In genere non sono molto fortunato… Anzi direi che sono “sufficientemente” sfigato!

Spesso poi me le gufo peggiorando le cose!!

Da più di 1 mese sveglia alle 5, rientro a casa alle 20:15, quando va bene, alle 22 quando va male: il letto è diventato un luogo ambito e al tempo stesso odiato… Non ho più tempo per fare le cose che avrei voluto..

Avevo in mente millemila articoli per questo blog e moltissime altre cose lasciate in sospeso da tempo…. Speravo in una vacanza….. Ehhh.. è proprio vero che con l’avanzare degli anni si smette di sognare 😛

Questo post inutile per dirvi che sono vivo e per scusarmi con i pochi che ancora mi seguono. Scusate! Vorrei continuare a parlarvi di Linux ma non ce la faccio!

I 2 giorni di week end tra una settimana e l’altra li ho tutti per me! Questo non significa che io non abbia nulla da fare.. ANZI!!! improvvisamente ciò che facievo distribuito su 4-5 giorni lo devo fare in 2…

Però devo dire che mi piace ciò che stò facendo 🙂 imparo molto e sono stato fortunato!

Ovviamente molti di voi, i lavoratori, soprattutto quelli pendolari, si ritroveranno nella mia breve descrizione!

E adesso parte il week end…………

ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!

Santo Week End!


Ho creato un video (2 per la verità) in cui spiego come rimuovere le asperità di un immagine utilizzando il software free (gratis E libero) Gimp.

La stessa tecnica può essere utilizzata per rimuovere rughe, cicatrici e tagli da un viso o la pelle in genere, crepe da muri e pavimenti (o soffitti) o qualunque tipo di asperità in un immagine!

Sfruttando la medesima tecnica è possibile AGGIUNGERE le asperità all’immagine donando rughe a qualche giovane amico, cicatrici alla proprià metà e magari qualche buco nel muro qua e là dove prima non c’era 🙂

Ho utilizzato la versione 2.4.5 di Gimp.

Il video è diviso in 2 parti e ho in programma di scrivere una descrizione dei passaggi più dettagliata qui in questo articolo ma il tempo, si sà, è tiranno e questo non sarà disponibile oggi 🙂

Non so quando ne avrò il tempo in effetti…

Nella seconda parte mostro dei risultati che non ho spiegato come ottenere perché sono già spiegati da un altro tutorial (non video ma ugualmente molto ben fatto) di Linux4Life: potete trovare il tutorial di cui parlo a questo indirizzo, ma guardate i video prima 😉

Eccoli qua:

Prima parte…

…seconda parte.

Potete trovare l’intervo video ad “alta qualità” qui

dubbi? domande? consigli?

Non esistate a darli 🙂