L’esperto di sicurezza markmcb di OmniNerd ha testato la vulnerabilità ad exploit remoti dei più comuni sistemi operativi [EN]

I sistemi sono stati testati senza previa configurazione, ovvero “as is” appena installati e dopo aver applicato le ultime patch ma senza comunque andare a configurare alcunché od installare software “in aggiunta”.

Per gli inesperti in fondo a questo articolo scriverò delle chiavi di lettura per aiutarvi a comprendere l’articolo sulle vulnerabilità che ho citato

I sistemi testati sono

  • Microsoft Windows XP (SP1, SP2, Ultime patch di sicurezza)
  • Microsoft Windows Vista (ultimate)
  • Microsoft Windows Server 2003
  • Apple Mac OS Classic (9 – 1999)
  • Apple OS X 10.4 Server
  • Apple OS X 10.4 Tiger
  • FreeBSD 6.2
  • Sun Solaris 10
  • GNU/Linux Fedora Core 6
  • GNU/Linux Slackware 11.0
  • GNU/Linux SUSE Enterprise 10
  • GNU/Linux Ubuntu 6.10 (Desktop/Server)

(altro…)