Questo articolo è scritto sia in italiano che in inglese / this article has been written either in italian and in english: english reader will find it down under the italian article

my proposal

La mia proposta / My proposal (click sull’immagine per vederla a dimensioni naturali / click on the image to see it at original size)

Vorrei sapere da voi cosa ne pensate / I would like to know what do you think about it

Italiano

Gimp ( The GNU Image Manipulation Program – Il “Gnu” programma di manipolazione per le immagini, “Gnu” suona in inglese in modo simile a “new” che significa “nuovo”) è un programma di foto-ritocco molto potente nato in seno alla comunità GNU (/Linux) e all’insegna del software libero… È stato poi portato anche su Windows.

Una delle critiche più diffuse a questo programma è rivolta alla sua interfaccia grafica: considerata scomoda, non intuitiva.

Personalmente penso che quando le persone parlano di “intuitività” si riferiscano a Photoshop (famoso programma di foto-ritocco della Adobe). Ragionano con in mente quel programma e quindi non si trovano nell’utilizzo di Gimp.

Una volta imparato come funziona trovo la sua interfaccia buona dal punto di vista dell’uso. Ovviamente i gusti non sono tutti uguali e non escludo che qualcuno possa gradire maggiormente l’interfaccia di Photoshop: ciò nonostante a mio avviso il problema dell’interfaccia di Gimp è la sua scomodità per chi non ha schermi ad alta risoluzione a disposizione.

Gimp gestisce male lo spazio su schermo sprecandone molto!

Gli autori ne sono consapevoli e hanno recentemente aperto un blog apposito per raccogliere idee sulla nuova interfaccia di Gimp: verranno scelte le idee migliori o più innovative per la prossima versione di Gimp. Se seguite il link a quel blog vedrete molte idee davvero ottime che stravolgono più o meno tutta l’interfaccia.

Personalmente credo che per cominciare basterebbe sfruttare lo spazio a disposizione in maniera più intelligente modificando di poco l’interfaccia attuale: la mia proposta è proprio questa!

Ho semplicemente riorganizzato l’interfaccia di Gimp attuale per sfruttare al meglio, secondo il mio parere, lo spazio.

  1. Mettere lo strumento per i colori in un pannello a se stante in modo tale da poterlo riorganizzare a piacere come tutti gli altri pannelli di Gimp così da poter liberare spazio nel pannello degli strumenti
  2. Avere qualche modo rapido per poter nascondere tutto tranne l’immagine con una scorciatoia da tastiera comoda. Tutto deve essere automaticamente ridimensionato per riempire lo schermo quando questo avviene
  3. Utilizzo di tabs (tipo firefox/opera/ecc) o qualche altro metodo per cambiare da un immagine all’altra: il modo migliore a mio parere è quello utilizzato da Blender¹ (programma di modellazione. editing e rendering 3D libero) oppure lasciate all’utente la possibilità di scegliere quale metodo preferisce (tabs o “come blender” e così via)
  4. Senza lo strumento per scegliere il colore sotto al pannello degli strumenti questo occupa molto meno spazio. Per ridurre ancora lo spazio occupato si può dar la possibilità di mettere gli strumenti e il menù sopra di essi in una sola riga (orizzontale o verticale) dando la possibilità di sostituire le scritte (File, Xtns, Aiuto) con delle icone eventualmente. NOTA: è possibile nascondere gli strumenti per il colore dalle preferenze di Gimp. Io però li trovo comodi e vorrei poterli spostare altrove!
  5. Mettere tutte le finestre in una singola “icona” di sistema (vedere l’immagine per capire a cosa mi riferisco)

ditemi cosa ne pensate, ed eventualmente segnalatemi idee migliori della mia che trovate sul blog di brainstorming (non ho avuto il tempo di consultarlo tutto)

[¹] Blender ha un interfaccia decisamente particolare! Completamente personalizzabile. In sostanza è possibile dividere lo schermo come più ci aggrada e visualizzare in ogni parte di esso quello che preferiamo. In questo caso potremmo dividere lo “spazio immagine” in 3 o quattro parti e visualizzare in ognuna di queste diverse immagini.

English

Gimp (The GNU Image Manipulation Program) is a very powerfull free software born in the GNU (/Linux) community and lately ported to Windows platform.

One of the most criticized part of Gimp is about its graphical interface: they say it is unhandy and not very intuitive.

I think that when people talk about intuitiveness of Gimp they are referring to Photoshop (the famous software by Adobe). They know how to use Photoshop and since Gimp is different they have to learn to use a different one and end up saying it isn’t intuitive.

In my opinion if you learn how to use the UI you will like it, I found that it is a good interface speaking about it’s use. May be someone don’t like the Gimp interface or prefer the Photoshop one but this is another problem. I think the real problem with the Gimp is it’s unhandy nature to guys who haven’t high resolution monitors.

Gimp on screen space management is bad!

The Gimp’s authors know it and recently created a blog for a brainstorming on ideas for the new Gimp interface: they will choose the best ideas or the more innovative ones will be adopted for the next Gimp version. If you follow the link above you will find a lot of great ideas: some of those change the whole Gimp intercace.

I think that, to begin with, the Gimp interface could be improven with some simple changes aimed to improve the on screen spaces management.

I’ve rearranged the actual Gimp interface to better fit the screen space.

  1. put the colors tool in a different panel, alone, so that it is possible to move it anywhere and it doesn’t take space on the tool panel. Note: I know it is possible to hide it from the preference but i find it usefull, I only want to be able to move it somewhere else.
  2. some way to hide everything but the image with a simple shortcut key. All must be resized to take all the screen
  3. use tabs (like firefox,opera, etc…) or some way to change from one image to another: i think that the better way is “Blender like”¹. Or let user choose how to do this (blender, tabs and so on)
  4. without the color choosing tool the tools panel take a lot less space. If there’s a way to put the text (File, Xtns, Help) on the same horizontal or vertical lines with tools it left a lot more of free space for the image… It should be possible to transform the text in some icon too.
  5. Put all the windows in a single system tab (see the image)

Tell me what do you think about my rearrangement, and if you want report me of some good proposal you find in the brainstorming blog (i didn’t have the time to watch it all)

[¹] Blender is a software with a very unusual interface! It is completely customizable. It’s possible, in blender, to split the screen as you like: any part of the screen can contain what we want it to contain. Applying it to Gimp I imagine the image space splittable as in Blender. For exaple we can have it split by 3 or 4 parts each with a different image in it.